martedì 20 febbraio 2007

OpenSource


OpenSource detto più semplicemente Linux...
Dopo l'ennesima volta che sono costretto a fare "format c:", un po' stufo di windows (si ga, ha stufato anche me :)) , mi sono deciso a mettere (solo in una partizione per ora) Linux.
Sì, ho fatto il grande passo... e vi dirò, pensavo peggio per quanto riguarda la difficoltà ma un po' meglio per il resto, forse perchè abbagliato dalle parole dell'anti-windows.
Il primo approccio con il SO libero è stato super, già dall'installazione si capisce che è diverso (meglio) da windows, addio schermata blu idiota, benvenuta interfaccia grafica; al primo avvio sono rimasto sorpreso, pensando di dover ripetere l'installazione di tutti i driver (stupido) mi sono trovato ad aver tutto installato tranne la stampante... fico!
Una volta fatto il giro di perlustrazione di rito (ti lascia un po senza fiato a dir la verità) ho incominciato a cercare di capirne di più girando per internet. Ho scoperto che installare i programmi sembra difficile ma alla fine è solo una stringa di codice da scrivere e poi basta.
Confesso di aver avuto un paio di problemini a socializzare con i codici, soprattitto per quanto riguarda firefox (che era bloccato per qualche strano motivo) ma alla fine, grazie a ga e alla sua filosofia del "pasticcia un po", posso dire di aver iniziato la mia strada nell'opensource con il passo giusto...
Vi consiglio, a chi abbia voglia e a chi abbia un po di destrezza con il pc di provarlo, è molto meglio di windows (ci vuole poco) ma soprattutto è GRATIS!!!
LINUX --> voto: 8+ favoloso

6 commenti:

blackjack ha detto...

preferisco non impazzire e tenermi il vekkio winzoz...bisogna scendere a compromessi a volte per non riskiare di dover imparare qualcosa di informatica :->

Gabriele ha detto...

Bravo Dago, ci dovrebbe essere più gente che fa come lui...ah per intenderci, di Linux esistono milioni di distribuzioni diverse, io vi consiglio caldamente Mandriva Linux, molto bella graficamente e semplice.

blackjack ha detto...

gabry,tu parli bene...ma oggi uno mi ha kiesto come si fa a mettere dei file mp3 su un cd...ti rendi conto?!devi capire che non è roba da tutti usare linux(ed ammetto che sarei il primo a non riuscirci)...a meno che non siano obbligati a farlo...

dagohack ha detto...

...forse hai ragione tu...
certo che non costerebbe nulla farlo un po più semplice... o forse si...

Gabriele ha detto...

Il problema non è farlo più semplice: chi sviluppa Linux vuole un SO stabile e funzionale, che non vada in crash di continuo e sicuro, se ne frega di molti fronzoli (anche se in realtà permette una personalizzazione dell'ambiente grafico che Windows si sogna).
Per molte cose, all'utente alle prime armi, Linux è per sin più facile di Windows, non bisogna installare nulla, è già tutto pronto, per l'utente medio cominciano i guai, bisogna raggiungere un grado di conoscenza informatica più alto, nulla di spaventoso comunque, basta un pò di voglia.
La differenza sostanziale è il tipo di utente che viene fuori:
un Winzoz user è spesso un cliccatore folle, che non sa nulla di come funzioni un SO e che ha le turbe mentali per colpa di crash e formattazioni, un Linux user è un utente consapevole, che ha la certezza di avere un SO stabile e sicuro, che quando ha un problema lo risolve senza impazzire tra backup e plichi di CD con driver.
Se non avete voglia di studiare un SO ma lo volete stabile e sicuro compratevi un mac, che getta le sue fondamenta nel miglior SO di sempre: UNIX.
Guarda un pò, proprio come Linux.

Per i più tardi, SO sta per Sistema Operativo.

blackjack ha detto...

cliccatore folle consapevole di avere un sistema operativo difettoso,ma che non ha alcuna voglia di spaccarsi la testa per imparare ad usare un altro SO...più o meno mi sento così... : >
i.e. il problema non è bill,ma siamo noi...